Questo sito contribuisce alla audience di

Corato

comune in provincia di Bari (44 km), 232 m s.m., 167,74 km², 47.352 ab. secondo una stima del 2007 (coratini), patrono: san Cataldo (seconda o terza domenica di agosto).

Cittadina posta nel settore nordoccidentale delle Murge; il comune è compreso nel territorio del Parco Nazionale dell'Alta Murgia. Sorta in epoca romana sul luogo dell'apula Corinium, fu fortezza bizantina e normanna. Dal 1615 appartenne ai Carafa d'Andria. Nel territorio si svolse la disfida di Barletta (13 febbraio 1503). § La chiesa di Santa Maria Maggiore (sec. XII-XIII) ha il portale duecentesco e il campanile trecentesco. La chiesa di San Domenico fu eretta nel sec. XIII, quella di San Vito, ad aula unica, nei sec. XI-XII. § L'agricoltura produce uva e olive (la pregiata “coratina”); l'industria opera nei settori alimentare, metalmeccanico, delle confezioni e dei materiali da costruzione.