Questo sito contribuisce alla audience di

Costanzo I

(latino Flavíus Constantíus), imperatore romano, detto Cloro (? ca. 250-Eboracum, odierna York, 306). Genero dell'imperatore Massimiano, dal quale, nel 293, era stato scelto come Cesare nel sistema tetrarchico introdotto da Diocleziano, si distinse specialmente in imprese militari in Gallia, Bretagna, Spagna. Applicò, senza rigore, l'editto di Diocleziano del 303 contro i cristiani. Successo a Massimiano nel 305 quale Augusto, si preparava a sostenere la successione del figlio Costantino, avuto dalla concubina Elena, quando la morte lo colse durante una spedizione in Britannia.