Questo sito contribuisce alla audience di

Cruz Smith, Martin

scrittore statunitense (Reading, Pennsylvania, 1942). Figlio di una pellerossa, ha scritto una trentina di romanzi gialli usando vari pseudonimi. Dopo Nightwing (1979; L'ala della notte), nel 1981 ha ottenuto successo internazionale con Gorky Park, una spy story di ottima fattura ambientata a Mosca, con CIA e KGB come protagonisti, cui hanno fatto seguito Stallion Gate (1986; trad. it. Los Alamos), Polar Star (1989; Stella polare), Red Square (1992) e Rose (1996; trad. it. La Rosa nera). Successivamente ha pubblicato Havana Bay (1999; trad. it. Havana), con il commissario Arkady Renko, già protagonista in Gorky Park, al centro di una vicenda ambientata nella Cuba di Fidel Castro e Tokyo Station (2002), thriller ambientato in Giappone, durante la seconda guerra mondiale, nel periodo precedente all'attacco nipponico a Pearl Harbor. Nel 2004 ha pubblicato Wolves eat dogs (trad. it. Lupo mangia cane), con il commissario Arkady alle prese con la corruzione della nuova classe dirigente russa; nel 2006 è uscito Stalin's Ghost (2008; Il Fantasma di Stalin).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti