Questo sito contribuisce alla audience di

Cruz e Souza, João da-

poeta brasiliano (Florianópolis 1861-Estação de Sítio 1898). Figlio di schiavi di origine africani, più tardi liberati, aggiunse al suo nome quello dei padroni, Souza, che lo fecero studiare. Entrò nella vita pubblica e svolse diverse attività, ma fu sempre ostacolato dai pregiudizi contro la sua razza. Anche la sua vita privata fu travagliata e infelice. Da Cruz e Souza si rivela seguace del simbolismo francese e liricamente dotatissimo nei versi di Broquéis (1893; Panoplie) e Faróis (post., 1900; Fari) e nelle prose di Missal (1893) e di Evocações (1898).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti