Questo sito contribuisce alla audience di

Curón Venòsta/Graun im Vinschgau

comune in provincia di Bolzano (101 km), 1520 m s.m., 210,37 km², 2379 ab. (curonesi/Grauner), patrono: santa Caterina (25 novembre).

Centro dell'alta val Venosta, sulla sponda orientale del lago di Resia. Di antica origine, si sviluppò lungo la via consolare Claudia Augusta ed ebbe grande importanza militare e commerciale. Il vecchio nucleo fu sommerso nel secondo dopoguerra in seguito all'innalzamento delle acque del lago, adibito a bacino idroelettrico. § L'attuale abitato (in particolare Curon Venosta e Resia) fu costruito a partire dal 1949.L'attuale chiesa di Curon conserva dipinti della precedente, della quale emerge dal lago il campanile. Si segnalano inoltre il centro di San Valentino alla Muta e il piccolo abitato di Roja, che conserva una chiesa gotica.§ L'economia si basa sulla produzione di mele, sull'allevamento (bovino, ovino, caprino) e sul turismo escursionistico e sportivo, soprattutto in località San Valentino, Melago e Resia. Attività manifatturiera nel settore della lavorazione del legno.

Media


Non sono presenti media correlati