Questo sito contribuisce alla audience di

Dórso, Guido

uomo politico e pubblicista italiano (Avellino 1892-1947). Dopo aver preso parte alla prima guerra mondiale, fondò (1923) il Corriere d'Irpinia, che diresse fino al 1925, e prese a collaborare alla Rivoluzione Liberale di Piero Gobetti; i saggi pubblicati furono raccolti nel 1925 nel volume La rivoluzione meridionale, in cui Dorso sostiene la necessità di un movimento autonomo meridionalista, fondato sull'alleanza tra la piccola borghesia urbana e le masse contadine. Caduto Mussolini, riprese il suo impegno politico nelle file del Partito d'Azione e diresse il quotidiano L'Azione (dal giugno al dicembre 1945). Sono apparsi postumi: Dittatura, classe politica e classe dirigente (1949), L'occasione storica (1949), Mussolini alla conquista del potere (1949).

Media


Non sono presenti media correlati