Questo sito contribuisce alla audience di

DTMF

acronimo dell'inglese Dual Tone Multi Frequency (multifrequenza a coppie di toni), in telefonia, tecnica di segnalazione utilizzata per il trasferimento della selezione d'utente. Ogni cifra selezionata dall'utente chiamante viene trasmessa sulla linea tramite un segnale ottenuto dalla combinazione di due frequenze in banda fonica. Le due frequenze, appartenenti ciascuna a un gruppo di quattro frequenze diverse, costituiscono una combinazione bitonale solitamente assente in segnali vocali o in brani musicali, così da non poter essere confuse con questi. Tramite i due gruppi di frequenze è possibile ottenere 16 combinazioni bitonali distinte, 10 delle quali utilizzate per la selezione delle cifre numeriche (cioè da 0 a 9) e le altre 6 riservate a segnali di controllo (per esempio, l'asterisco). La segnalazione multifrequenza ha via via soppiantato la segnalazione decadica a impulsi, in cui le cifre sono trasmesse tramite interruzioni (impulsi) del circuito a corrente continua stabilito dallo sgancio d'utente. La tecnica DTMF presenta infatti diversi vantaggi rispetto alla segnalazione decadica: innanzitutto consente una velocità di trasmissione maggiore (10 cifre al secondo contro una) e un numero di segnalazioni superiore (16 invece di 10); in secondo luogo, essendo una trasmissione all'interno della banda fonica, può essere utilizzata anche successivamente all'instaurazione della connessione, per esempio per pilotare dispositivi remoti come le segreterie telefoniche.

Media


Non sono presenti media correlati