Questo sito contribuisce alla audience di

Daub, Karl

filosofo tedesco (Kassel 1765-Heidelberg 1836). Nel suo pensiero si possono distinguere tre fasi. Kantiano in un primo tempo, fa dipendere la religione dalla morale nel suo Lehrbuch der Katechetik (1801, Manuale del catechista); in seguito si accosta a Schelling negli scritti Theologoumena (1806) e Judas Ischariot (1816-18), ravvisando l'origine del finito dall'infinito in una caduta; infine risente l'influsso di Hegel, che aveva lui stesso invitato a Heidelberg, e diviene rappresentante della “destra hegeliana”. Di quest'ultimo periodo è Die dogmatische Theologie (1833; La teologia dogmatica).

Media


Non sono presenti media correlati