Questo sito contribuisce alla audience di

Desnica, Vladan

scrittore croato (Zara 1905-1967). Ambientò a Zara la maggior parte delle sue numerose opere in prosa, tra cui spiccano i romanzi Vacanze invernali (1950), che descrive il periodo dell'occupazione, e Le primavere di Ivan Galeb (1957), romanzo analitico in cui si rivelò maestro di stile, di descrizione e fine psicologo. Raccolse i suoi versi nel volume Il cieco sulla spiaggia (1955), tradusse dall'italiano (Foscolo, Leopardi, Carducci, Silone) e dal francese (Gide, ecc.) e sperimentò con successo il genere teatrale col dramma Le scale di Giacobbe (1961), ambientato durante le lotte di liberazione.

Media


Non sono presenti media correlati