Questo sito contribuisce alla audience di

Di Stéfano, Alfrédo

calciatore argentino naturalizzato spagnolo (Buenos Aires 1926-Madrid 2014). Attaccante, avviò la sua carriera calcistica in Argentina, giocando nel River Plate e nell'Huracan e vincendo un titolo nazionale. Con la Nazionale del suo Paese d'origine vinse una Coppa America (1947). Nel 1949 emigrò in Colombia per giocare con i Millionarios di Bogotá (quattro campionati nazionali vinti). Indossò anche la maglia della Nazionale colombiana. Nel 1953 approdò in Spagna, al Real Madrid, con cui si aggiudicò otto titoli nazionali, cinque Coppe dei Campioni e una Coppa Intercontinentale. Nel 1964 passò all'Español di Barcellona, nelle cui file chiuse la carriera nel 1966. Con la Nazionale spagnola giocò 31 gare: nel 1962 fu convocato per il Mondiale, ma un infortunio gli negò la possibilità di esordire in questa competizione. Nel 1957 e nel 1959 gli fu assegnato il Pallone d'Oro. In carriera realizzò oltre 800 reti: è considerato uno dei più forti giocatori di ogni tempo. Come allenatore ebbe una carriera meno prestigiosa, pur cogliendo importanti affermazioni alla guida di Boca Juniors, River Plate e Valencia.

Media


Non sono presenti media correlati