Questo sito contribuisce alla audience di

Dorado

(latino scientifico Doradus, abbreviazione Dor), costellazione australe compresa fra 4h e 6h30´ di ascensione retta e fra –50º e –70º di declinazione. Dorado fu inclusa per la prima volta nel 1603 dal Bayer. Nel numero di sorgenti cospicue che vi si proiettano, vanno annoverate la α Dor, stella bianca del tipo A0 di magnitudine 3m,5 distante 300 al; β Dor, variabile del tipo cefeide intorno alla 5m; γ Dor, astro di tipo presolare F5 della 4am,5, tre volte più luminoso del Sole, distante 45 al. Sono identificabili anche alcuni ammassi globulari e alcune galassie. In questa costellazione si trovano la Grande Nube di Magellano e il polo sud dell'eclittica.

Media


Non sono presenti media correlati