Questo sito contribuisce alla audience di

Dormellétto

comune in provincia di Novara (35 km), 235 m s.m., 7,01 km², 2482 ab. (dormellettesi), patrono: Madonna del Rosario (7 ottobre).

Centro posto presso la sponda sudoccidentale del Lago Maggiore. Nell'alto Medioevo fece parte del comitato di Stazzona, passando in seguito con il Vergante al conte di Vercelli e poi, per diritto ereditario, ai Visconti, che mantennero il predominio fino al 1439. Da quell'epoca il centro seguì le sorti di Arona, divenendo feudo dei Borromeo. §Su un colle che sovrasta l'abitato sorge la parrocchiale dell'Assunta, che conserva parti dell'originaria costruzione romanica.Rilevante il turismo di villeggiatura, favorito dalla vicinanza del Lago Maggiore. § L'industria è presente nei settori tessile (velluti), meccanico, chimico (coloranti), dell'abbigliamento (maglieria), della lavorazione della gomma e delle materie plastiche. L'agricoltura produce cereali e foraggi. § Vi ha sede un famoso allevamento di cavalli da corsa della Dormello-Olgiata.

Media


Non sono presenti media correlati