Questo sito contribuisce alla audience di

Durini

nobile casata lombarda, originaria di Moltrasio (Como) e stabilitasi a Milano nel sec. XVII con Gian Giacomo (1573-1639), mercante di seta e di oro. Tra i suoi membri: Giovanni Battista (1612-1676) acquistò per sé e i fratelli la contea di Monza (1648) da don Luigi Antonio de Leyva e ne ottenne poi l'investitura nel 1651. Pier Angelo Maria (Milano 1725-1796), nunzio apostolico in Polonia (1767-74), arcivescovo titolare di Ancyra e governatore di Avignone dal 1774 al 1776, fu creato cardinale nel 1776; fu mecenate e il Parini gli dedicò l'odeLa gratitudine. Giuseppe (Milano 1800-Novara 1850), membro del governo provvisorio durante l'insurrezione milanese del 1848, fu ministro dell'Agricoltura e del Commercio nel gabinetto Casati (luglio-agosto 1848) e membro della Consulta lombarda. Antonio (Milano 1770-1850), avvocato concistoriale, monsignore (1796) e governatore di Città di Castello (1797), svestì l'abito talare per schierarsi con i liberali; insignito da Napoleone del titolo di conte del Regno d'Italia, fu podestà di Milano dal 1807 al 1815 e dal 1826 al 1836.

Media


Non sono presenti media correlati