Questo sito contribuisce alla audience di

Elagàbalo

dio di Emesa, città siriana di cultura arabo-aramaica, venerato sotto la forma di una pietra (betilo) e nel simbolo dell'aquila. Il suo carattere solare aveva favorito l'ellenizzazione del nome in Eliogabalo (Helios = sole). Elagabalo assurse a importanza universale nel sec. III durante il regno dell'imperatore romano Eliogabalo.

Media


Non sono presenti media correlati