Questo sito contribuisce alla audience di

Esattinèllidi

sm. pl. [da esa-+greco aktís-tînos, raggio]. Classe (Hexactinellida) di Poriferi, detti anche Triassonidi o Ialosponge, alla quale appartengono spugne con spicole silicee, isolate oppure riunite in un reticolo che, per il suo aspetto, ricorda il vetro (donde la denominazione di spugne vitree o Ialosporagie). Comprendono forme proprie delle acque profonde dei mari tropicali. Vengono suddivisi nelle sottoclassi delle Esasterofore e Anfidiscofore. Le forme più antiche di Esattinellidi risalgono al Cambriano. Molti Esattinellidi del Cretaceo sono stati rinvenuti in sedimenti di mare poco profondo, a volte addirittura in ambienti litorali, per cui si pensa a una loro migrazione, avvenuta negli ultimi 70 milioni di anni, verso regioni più profonde.