Questo sito contribuisce alla audience di

Estaunié, Édouard

romanziere francese (Digione 1862-Parigi 1942). Scrisse varie opere scientifiche e una quindicina di romanzi d'introspezione psicologica, prediligendo, alla maniera di F. Mauriac, la descrizione di anime inquiete: L'empreinte (1896; L'impronta), La vie secrète (1908), Les choses voient (1913; Le cose vedono), L'infirme aux mains de lumière (1924; La malata dalle mani di luce). Nel 1923 entrò a far parte dell'Académie Française.