Questo sito contribuisce alla audience di

Fahd, Ibn Abd-el Aziz

re dell'Arabia Saudita (Riyadh 1923-2005). Monarca detentore del potere assoluto in uno Stato dove non sono ammessi i partiti e le elezioni, Fahd governò dal 13 giugno 1982. Filoccidentale in politica estera, in occasione dell'invasione irachena del Kuwait (2 agosto 1990), che rappresentava una minaccia diretta anche per il suo Paese, reagì immediatamente appellandosi all'ONU e chiedendo l'aiuto militare degli USA e di altre nazioni ivi comprese quelle del mondo arabo. Ne è scaturita una coalizione internazionale che con la Guerra del Golfo ha respinto gli invasori nei loro confini. Nel 1995, a causa delle cattive condizioni di salute, affidò il potere al fratellastro, il principe ereditario Abdullah. "Per approfondire vedi Libro dell'Anno '97 p 14 b " "Per approfondire vedi Libro dell'Anno '97 p 14 b"