Questo sito contribuisce alla audience di

Faistenberger, Andreas

scultore tedesco (Kitzbühel 1647-Monaco 1736). In Italia, dove fece un viaggio di studi verso il 1670, risentì fortemente del gusto barocco di Bernini e di padre Pozzo. Tornato in patria, nel 1676 fu nominato scultore delle corti di Baviera e della Renania. Eccellente nelle decorazioni in stucco (residenza di Monaco, 1680; palazzo dell'elettore di Baviera, 1681), lavorò a lungo nella chiesa e nel chiostro dei padri teatini a Monaco, dove eseguì il pulpito (1686), la Deposizione dalla Croce (1688), il Cristo nel Sepolcro e il Sacrificio di Abramo (1691) in legno, considerato il suo capolavoro.

Media


Non sono presenti media correlati