Questo sito contribuisce alla audience di

Falcando, Ugo

storiografo (sec. XII). È l'autore di una Historia o Liber de Regno Siciliae, in cui espone le vicende del regno dalla morte di Ruggero II al 1169. La sua narrazione è classica, vibrante; il giudizio dei fatti politici acuto, seppur non esente da polemica parzialità. Il vigore nel raffigurare personaggi, caratteri e situazioni valse al cronista siciliano l'appellativo di “Tacito del Medioevo”. Lo stesso calore di appassionata eloquenza si ritrova nell'Epistula ad Petrum Panormitane ecclesie thesaurarium, dove Falcando, dopo il matrimonio di Costanza con Enrico VI, invoca accoratamente l'unione delle forze politiche dell'isola.

Media


Non sono presenti media correlati