Questo sito contribuisce alla audience di

Falconièri, Carlo

architetto e scrittore italiano (Messina 1809-?). Fu attivo dapprima nell'Italia meridionale (teatro di Palermo, 1834; teatro Vittorio Emanuele a Messina, 1837), ma gli avvenimenti politici del 1848 lo costrinsero a emigrare a Marsiglia, Genova e Torino; in quest'ultima città ottenne il primo premio dell'Accademia Albertina per il progetto del teatro Chiabrera di Savona, terminato nel 1853. Si recò poi a Londra, dove lavorò a Buckingham Palace e progettò un cimitero monumentale, che non venne però realizzato. Tornato in Italia, diresse a Firenze la costruzione di edifici amministrativi e il restauro del Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio. Della sua attività di scrittore si ricordano un trattato sul bello in architettura e alcune biografie di pittori (Bartolomeo Pinelli, 1835; Raffaello, 1836; Vincenzo Camuccini, 1875).

Media


Non sono presenti media correlati