Questo sito contribuisce alla audience di

Fejes, Endre

scrittore ungherese (Budapest 1923). Di famiglia operaia, emigrò durante la guerra e pubblicò le prime prose al ritorno in patria. Nel 1958 apparve la raccolta di novelle Il bugiardo e altre storie dal mille volte benedetto ottavo rione; si tratta di un classico esempio di populismo letterario, fiorito nella periferia di una grande città, ricca di bellezze nel suo squallore. Fidanzamento uscì nel 1959, mentre nel 1962 apparve il più celebre dei libri di Fejes, Cimitero di ruggine. Nel 1976 è uscito il romanzo D'amore, in una notte pazza, e nel 1977 i saggi Al diavolo se l'ho pensato, dove il suo anticonformismo mordace si esercita sui temi più vari, e ancora nel 1982 il romanzo Il ragazzo dal viso angelico. La sua dimensione è quella del racconto lungo; nel 1978 ne sono stati raccolti un certo numero nei volumi Vonó Ignác e Buona sera estate, buona sera amore.

Media


Non sono presenti media correlati