Questo sito contribuisce alla audience di

Ferrétti, Jàcopo

librettista italiano (Roma 1784-1852). Abile versificatore col nome arcadico di Leocrito Erminiano, scrisse 67 libretti per i maggiori compositori del suo tempo: Zingarelli (Baldovino, che segnò il suo esordio nel 1811), Carafa, Donizetti (L'ajo nell'imbarazzo, Il furioso all'isola di S. Domingo, Torquato Tasso, ecc.), Fiovaranti, Mercadante, Pacini, Ricci, Rossini (Matilde di Shabran, Cenerentola).

Media


Non sono presenti media correlati