Questo sito contribuisce alla audience di

Ferron, Jacques

scrittore canadese di lingua francese (Québec 1921-Montréal 1985). Medico, giornalista, polemista, ha creato nei suoi racconti (Contes du pays incertain, 1962; La Nuit, 1965) un quadro mitologico del Québec reinventato sul modello della mitologia greca, riscoprendo in L'Amélanchier (1970) il mondo meraviglioso della natura canadese confrontato con l'inferno di Montréal. Autonomista, prevede in Le salut de l'Irlande (1970) il riscatto della sua regione. Ferron è anche autore di drammi nazionalisti come Les Grands Soleils (1958) e La Tête du Roi (1963), oltre a commedie intimiste (Le Don Juan chrétien, 1969). Nel 1975, sono state pubblicate Escarmouches, polemiche politiche, letterarie e mediche. Altre opere: La Confiture de Coing (1977) e Rosaire (1981).

Media


Non sono presenti media correlati