Questo sito contribuisce alla audience di

Fersen, Hans Axel von-, il Gióvane

diplomatico svedese (Stoccolma 1755-1810). Figlio di Fredrik, nel 1780-82 combatté con i Francesi nella lotta per l'indipendenza degli Stati nordamericani. Nel 1791 fu tra coloro che organizzarono la fuga di Luigi XVI, fallita a Varennes. Tornato in Svezia, Fersen fu nominato generale militare e, nel 1801, maresciallo dello Stato. Sospettato dal popolo quale responsabile della morte precoce di Carlo Cristiano di Augustenburg, Fersen fu ucciso dalla folla durante la cerimonia funebre del giovane successore al trono.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti