Questo sito contribuisce alla audience di

Filippidis, Dimitrios

dotto greco (Milies di Tessaglia 1758-1832). Divenne prete all'età di 20 anni col nome di Daniele. Studiò letteratura e teosofia a Chios, in Italia e a Bucarest, e matematica, geografia e astronomia a Parigi e Vienna. La conoscenza delle lingue europee allora più in voga gli permise di tradurre numerose opere, come la Logica di Condillac (1801) e l'Astronomia di Laland (1803). Insieme a Gregorio Kostantas pubblicò una Geografia moderna (1791). Si ricorda inoltre una Storia della Romania (1816). Grazie all'uso della lingua demotica Filippidis ha dato un serio contributo alla diffusione della cultura europea in Grecia.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti