Questo sito contribuisce alla audience di

Foerster, Friedrich Wilhelm

pedagogista tedesco (Berlino 1869-Kilchberg, Zurigo, 1966). Laureato in filosofia, soggiornò in Gran Bretagna, interessandosi alla problematica sociale e in Germania, dove dal 1895 al 1898 diresse il periodico del Movimento etico tedesco. Insegnò presso il Politecnico di Zurigo, l'Università di Vienna e, dal 1914, in quella di Monaco di Baviera. Perseguitato per il suo antimilitarismo e antinazionalismo, riparò in Svizzera, ma in seguito si trasferì in Francia e poi a New York. Formatosi dapprima a contatto della cultura liberale, approdò ben presto al cristianesimo e nel libro Christus und das menschliche Leben (1922; Cristo e la vita umana) espose le linee fondamentali della sua concezione educativa. La sua prassi pedagogica è basata sull'importanza dei valori morali e su una salda formazione del carattere e mira al perfezionamento etico dell'uomo e della società. Scrisse sia di pedagogia sia di storia: Schule und Charakter (1907; Scuola e carattere), Sexualethik und Sexualpädagogik (1907; Etica e pedagogia sessuale), Erziehung und Selbsterziehung (1917; Educazione e autoeducazione), Moderne Jugend und christliche Religion (1960; Gioventù moderna e religione cristiana), Deutsche Geschichte und politische Ethik (1961; Storia tedesca ed etica politica).

Media


Non sono presenti media correlati