Questo sito contribuisce alla audience di

Fraenkel-Conrat, Heinz

virologo tedesco naturalizzato statunitense (Breslavia 1910-Oakland, California, 1999). Laureatosi in medicina a Breslavia, nel 1934 lasciò la Germania nazista per evitare persecuzioni razziali, ed emigrò prima in Gran Bretagna e poi negli Stati Uniti, dove insegnò virologia e biologia molecolare all'Università della California (Berkeley). Studiò le relazioni fra costituzione chimica e attività biologica di ormoni peptidici e di virus. In particolare, riuscì a scomporre il virus del mosaico del tabacco in una porzione esterna non infettiva, proteica, e in una interna pochissimo infettiva, costituita da acido ribonucleico; il virus ricostituito riacquistava tutta la sua infettività. Ha scritto: Design and Function at the Threshold of Life: the Viruses (1962; Struttura e funzione al limite della vita: i virus), Virology (1981; Virologia).