Questo sito contribuisce alla audience di

Francésco di Sales

(francese François de Sales). Santo, vescovo e dottore della Chiesa (Thorens 1567-Lione 1622). Nobile savoiardo, studiò ad Annecy, Parigi e Padova, dove si laureò dottore in diritto. Esercitò l'avvocatura a Chambéry, ma l'abbandonò presto per farsi prete. Si prodigò allora alla conversione dei calvinisti del Chiablese e le numerosissime conversioni ottenute (25.000) furono opera della sua costanza e della sua assoluta dedizione. Nel 1597 fu eletto vescovo-coadiutore di Ginevra e nel 1610 assieme a Giovanna Francesca Frémiot de Chantal fondò l'ordine della Visitazione di Maria. Il suo pensiero spirituale è raccolto nell'Introduction à la vie dévote (1609) e nel Traité de l'amour de Dieu (1616): fondamentalmente ottimista sulle possibilità dell'anima, aiutata dagli infiniti mezzi che ha a sua disposizione per l'opera salvifica e santificante del Cristo, Francesco di Sales apre la via mistica a chiunque scelga la pratica della virtù più consona al proprio stato. Oratore fine e suadente, Francesco di Sales ha un posto di rilievo nella storia letteraria per la sua prosa ricca d'immagini e di allegorie, luminosa di una costante, serena gioia.