Questo sito contribuisce alla audience di

Francavilla d'Ète

comune in provincia di Fermo, 231 m s.m., 10,24 km², 963 ab. (francavillesi), patrono: san Rocco (16 agosto).

Centro su uno sperone dominante le valli dei torrenti Ete Morto e Fusa, alla sinistra del fiume Metauro. La sua origine risale al Mille, allorché fu castello del vescovo di Fermo; passò poi al comune di Fermo, che lo infeudò a diversi signori. § Il paese conserva resti di mura, una porta e torrioni medievali. Nella chiesa di San Rocco (sec. XV-XVI, ma restaurata) vi sono due affreschi del Cinquecento e un altro si trova nella chiesa campestre della Madonnetta. § L'agricoltura produce cereali, uva, olive e foraggi per l'allevamento di vitelli e suini.

Media


Non sono presenti media correlati