Questo sito contribuisce alla audience di

Freyer, Hans

sociologo e filosofo tedesco (Lipsia 1887-Wiesbaden 1969). Professore nelle università di Kiel, Lipsia e Budapest, seguì la concezione sociologica e filosofica storicistica di W. Dilthey, operando una distinzione fra sistemi culturali (arte, scienza, religione, ecc.) e forme esterne di organizzazione della cultura (Stato, Chiesa, comunità, ecc.). Scrisse: Der Staat (1925; Lo Stato), Soziologie als Wirklichkeitswissenschaft (1930; Sociologia come scienza della realtà), Machiavelli (1938), Theorie des gegenwärtigen Zeitalters (1955; Teoria dell'età contemporanea).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti