Questo sito contribuisce alla audience di

Fuller, Roy Broadbent

poeta e scrittore inglese (Failsworth, Lancashire, 1912-Londra 1991). Tra i maggiori poeti inglesi, prolifico autore di opere per l'infanzia, nel corso della sua carriera letteraria Fuller ha svolto un'analisi parallela, nella produzione poetica come in quella narrativa, della condizione umana. Dall'interesse delle prime opere per le relazioni tra l'uomo e la società, spesso conflittuali, dove l'individuo è mosso da un senso di giustizia che troppo spesso non trova riconoscimento evidente (The Second Curtain, 1953; Image of a Society, 1957; The Ruined Boys, 1959), Fuller è passato a un discorso più individuale e morale sulla lotta dell'uomo con se stesso e col proprio destino. The Father's Comedy (1961), My Child, My Sister (1965) riflettono questa seconda fase più solipsista e pessimista. Fuller ha dato alle stampe numerose raccolte poetiche, nel corso di una lunghissima carriera iniziata nel 1940 con Poems, fino a Subsequent to Summer (1985) e Available for Dreams (1989), rivelando sempre un forte e appassionato impegno morale.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti