Questo sito contribuisce alla audience di

Gáis/Gais

comune in provincia di Bolzano (80 km), 835 m s.m., 60,34 km², 2865 ab. (gaisini/Goiser), patrono: san Giovanni Evangelista (27 dicembre).

Centro situato sul versante sinistro della bassa val di Tures. Noto dal sec. X come possesso dei vescovi di Bressanone, fu poi infeudato ai signori di Tures e in seguito (sec. XIV) ai Wolkenstein.§ Nel cimitero è la parrocchiale di San Giovanni Evangelista (sec. XII, rimaneggiata in età tardogotica e modificata agli inizi del sec. XX); la vicina cappella mortuaria conserva affreschi della prima metà del sec. XV. Al Quattrocento risale il nucleo originario del castello Casanova (Neuhaus), la cui cappella secentesca della Visitazione conserva un campanile del sec. XIII.§ L'economia del centro, frequentata e attrezzata località di soggiorno, comprende, oltre al turismo, l'allevamento, lo sfruttamento del bosco e attività manifatturiere nei settori meccanico, della lavorazione del legno, delle bevande (birra), del mobile, dei serramenti e dei materiali per l'edilizia.

. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->