Questo sito contribuisce alla audience di

Gènga, Bartolomèo

architetto italiano (Cesena 1516-Malta 1559). Figlio di Girolamo, portò a termine la chiesa di S. Giovanni Battista, iniziata dal padre, e realizzò, inoltre, la trasformazione del Palazzo Ducale di Pesaro, il secondo piano del Palazzo Ducale di Urbino (dov'era succeduto al padre nell'incarico di sovrintendente alle costruzioni), la chiesa di S. Pietro a Mondavio e vari apparati.

Collegamenti