Questo sito contribuisce alla audience di

Gailit, August

novelliere estone (Sangaste 1891-Oerebro, Svezia, 1960). Fu il più significativo e il più stravagante esponente del gruppo Siurv, formato da giovani artisti che sostenevano l'estetismo puro. Nei suoi racconti (La trottola di Satana, 1917; Toomas Nipernaadi, 1928; Sulle acque tempestose, 1951, ecc.) i personaggi vivono in un mondo fantastico, svincolati da ogni realtà quotidiana e trasfigurati da una straordinaria vis comica.