Questo sito contribuisce alla audience di

Gallotta, Jean Claude

coreografo francese (Grenoble 1950). Dopo gli studi all'École des Beaux-Arts ha affrontato studi di balletto e tip tap e ha presentato una coreografia al concorso coreografico di Bagnolet, conquistando subito un riconoscimento per l'originalità del suo lavoro. Largamente influenzato dall'estetica di Merce Cunningham e da Bob Wilson ha creato in breve un suo stile inconfondibile che ne ha fatto in pochi anni uno degli indiscussi caposcuola del fenomeno nouvelle danse française. Dal 1984 è direttore del Centre Chorégraphique National di Grenoble. Fra le sue creazioni ricordiamo: Daphnis et Chloé (1982), Les aventures d'Ivan Vaffan (1984), Mammame (atto I, 1985), Le Louves et Pandora (1986), Mammame (atto II, 1986), Janus (1990), 99 Duos (2002). Tra le opere da lui pubblicate, Mémoires d'un dictaphone (1990) e Les Variations d'Ulysse (1998).

Media


Non sono presenti media correlati