Questo sito contribuisce alla audience di

Garaguso

comune in provincia di Matera (66 km), 492 m s.m., 38,62 km², 1193 ab. (garagusani), patrono: san Gaudenzio (24 settembre).

Centro situato alla sinistra del torrente Salandrella. Importanti ritrovamenti archeologici attestano l'origine preistorica e lucana del paese. Ricordato nel Catalogo dei Baroni Normanni redatto da Guglielmo II, nel sec. XI fece parte della giurisdizione del vescovo di Tricarico. Appartenne in seguito ai Sanseverino, ai Poderico, ai Palo e ai Revertera.§ Palazzo Revertera (sec. XVIII) ha un bel loggiato a tre arcate. La parrocchiale dell'Assunta conserva due tele di fra' Deodato da Tolve (1761), una figura in stucco policromo del sec. XV (Madonna della Puglia) e un quattrocentesco braccio reliquiario in argento. Nei dintorni sono i resti di un abitato medievale.§ I principali prodotti dell'agricoltura sono i cereali e i legumi; è diffuso l'allevamento ovino e caprino.

Media


Non sono presenti media correlati