Questo sito contribuisce alla audience di

Gargallo, Pablo

scultore spagnolo (Maella, Aragona, 1881-Reus 1934). Studiò all'Accademia di Barcellona e a Parigi. Inizialmente legato all'Art Nouveau, dopo aver conosciuto Picasso si avvicinò al cubismo e all'arte africana, come dimostrano le “maschere” in ferro (eseguite a partire dal 1912). Nella sua produzione successiva, che comprende ritratti e figure in metallo battuto e perforato, si acuisce la tendenza a ridurre i volumi a intersezioni di piani concavi e convessi, in cui sono gli spazi vuoti interni a essere modellati, con effetti che oscillano dal dramma a una donchisciottesca ironia (Il profeta, Arlecchino col flauto; Parigi, Musée National d'Art Moderne).

Media


Non sono presenti media correlati