Questo sito contribuisce alla audience di

Gattinara, Mercurino Arbòrio, marchése di-

giureconsulto (Gattinara 1465-Innsbruck 1530). Consigliere nel 1501 di Margherita d'Asburgo, reggente della Borgogna e dei Paesi Bassi (1507), fu presidente del Parlamento di Borgogna e represse con energia gli abusi della nobiltà. Gran Cancelliere di Carlo V (dal 1518 al 1530), ne promosse abilmente l'ascesa al trono imperiale e ne ispirò in gran parte la condotta politica. Sua fu la concezione di una monarchia universale con l'Italia come centro del potere imperiale. Allargò il Consiglio di Stato per realizzare una direzione unitaria dei vasti domini di Carlo V e tentò, senza successo, di imporvi una moneta unica. Missione dell'impero era, per lui, la difesa della cristianità dai Turchi e dal protestantesimo.

Media


Non sono presenti media correlati