Questo sito contribuisce alla audience di

Gazís, Ànthimos

dotto greco (Kokotì di Tessaglia 1758-1828). Dopo gli studi a Costantinopoli, nel 1797 partì per Vienna in qualità di diacono, diventando poi cappellano della Chiesa Greca di Vienna. Amico di Koraís, fondò nel 1811 il celebre periodico Dotto Mercurio, che contribuì alla divulgazione degli ideali rivoluzionari greci. Nel 1817, tornato in patria, entrò nella Filiki Eteria e contribuì attivamente all'insurrezione della Tessaglia e della Macedonia contro i Turchi. Successivamente, in Peloponneso, divenne membro dell'Areos Pagos e lavorò intensamente per il successo della rivoluzione del 1821. Tra le sue opere più importanti figura il Lessico della lingua greca (1809-16; 3 vol.).

Media


Non sono presenti media correlati