Questo sito contribuisce alla audience di

Gdynia

città nel voivodato di Pomorskie (Polonia), 33 m s.m., 253.324 ab. (2005).

Situata sulla sponda occidentale del golfo di Danzica. Forma insieme con Danzica e Sopot l'agglomerato urbano Trójmiasto (Tripla città). Università Marittima. In tedesco, Gdingen. § Piccolo villaggio di pescatori, si sviluppò dopo la prima guerra mondiale, quando, diventata Danzica città libera sotto la protezione della Società delle Nazioni, vi fu costruito un moderno porto. Tra il 1939 e il 1945 fu occupata dai Tedeschi, che prima di abbandonarla ne distrussero la zona portuale, poi ricostruita nel 1949. § Tra i pochi edifici storici il più importante è la chiesa di san Michele Arcangelo (sec. XIII), affiancata da una torre campanaria in legno del 1687. Il Museo Oceanografico e Acquario ospita esemplari di flora e fauna provenienti da tutto il mondo. Nel Museo Navale è esposta una collezione di armi navali dal XVI al XX sec. Nel molo Połudnowie è possibile visitare il cacciatorpediniere Błyskawica, di fabbricazione britannica (1937), e il veliero Dar Pomorza datato 1909. § Vivave porto, la città è sede di industrie metalmeccaniche, cantieristiche, alimentari, conserviere e tessili. A partire dagli anni Novanta del sec. XX, si sono sviluppati anche i settori informatico e dell'alta tecnologia (biotecnologia, design industriale).

Media


Non sono presenti media correlati