Questo sito contribuisce alla audience di

Gheralis, Gheorghios

poeta greco (Smirne 1917). È tra i più importanti poeti greci della generazione del dopoguerra. Ha esordito nel 1939, quando pubblicò Cigni al crepuscolo. Nel 1950, dopo undici anni di silenzio, uscì Paesaggi lirici, sorta di continuazione della prima raccolta, seguiti da Sala d'attesa (1957), una delle opere più rappresentative della poesia greca contemporanea, e da Gli occhi di Circe (1961). Tra le altre opere, Gli idoli, Il giardino chiuso e la raccolta di favole Un mondo di fiabe, considerata il suo lavoro più valido.

Media


Non sono presenti media correlati