Questo sito contribuisce alla audience di

Giovanni Marìa

Visconti, duca di Milano (? 1388-Milano 1412). Figlio di Gian Galeazzo e di Caterina, figlia di Bernabò Visconti, succedette nel ducato al padre (1402). Fino al 1404 tenne la reggenza Caterina assistita dal consigliere Francesco Barbavara. Sbarazzatosi del Barbavara e della madre, che fu segregata a Monza e forse avvelenata, Giovanni Maria non poté impedire che si sottraessero alla signoria milanese le città sottomesse fuori dalla Lombardia e che i vari capitani di ventura, già al servizio del ducato, si conquistassero ampi territori. Tra questi, Facino Cane, fattosi signore di Alessandria, Tortona e Novara, ebbe infine dal duca stesso il governo di Milano (1409) e dal fratello di lui Filippo Maria quello di Pavia e in questa posizione di forza avviò un'efficace opera di recupero dei domini ducali. Giovanni Maria morì vittima di una congiura.

Media


Non sono presenti media correlati