Questo sito contribuisce alla audience di

Giovanni VIII (imperatore bizantino)

Paleologo, imperatore bizantino (1390-1448). Succeduto al padre Manuele II (1425), impotente a sostenere l'incalzante avanzata dei Turchi Ottomani, in un viaggio in Italia (1438- 40), in cui partecipò ai Concili di Ferrara e di Firenze, propose al papa Eugenio IV la riunificazione della Chiesa greca alla Chiesa romana; chiedendo appoggio militare per una crociata contro i Turchi. La decisione dell'imperatore rimase inoperante per l'implacabile opposizione dei Greci, che Giovanni VIII si sforzò invano di piegare; il successivo fallimento della crociata (Varna 1444) aggravò ancora la posizione dell'Impero, ormai in pieno disfacimento.

Media


Non sono presenti media correlati