Questo sito contribuisce alla audience di

Graça Aranha, José Pereira de-

saggista e narratore brasiliano (São Luís do Maranhão 1868-Rio de Janeiro 1931). Con i suoi scritti Estética da vida (1920) e O espírito moderno (1925) anticipò e poi difese il modernismo letterario al quale è rimasto legato il suo nome. Ma la sua fama si affida soprattutto al romanzo Canaã (1902) che, prefigurando il Brasile come una terra promessa, ebbe larga diffusione anche in Europa.