Questo sito contribuisce alla audience di

Graniti

comune in provincia di Messina (64 km), 350 m s.m., 9,96 km², 1587 ab. (granitesi), patrono: san Sebastiano (20 gennaio e prima domenica di agosto).

Centro dei monti Peloritanimeridionali. L'abitato sorge alla destra della fiumara Petrolo, affluente del fiume Alcantara; è compreso nel Parco Fluviale dell'Alcantara. Di fondazione araba e citato nel 1117, fu possesso di Nicola Castagna e di Giacomo Balsamo. Passato sotto la giurisdizione di Taormina, nel 1639 fu acquistato dai Mastrillo. § I principali prodotti dell'agricoltura sono l'uva da vino, gli agrumi, le olive e le mandorle; è diffuso l'allevamento ovino e bovino.