Questo sito contribuisce alla audience di

Grassini, Giuseppina Marìa Camilla

contralto italiana (Varese 1773-Milano 1850). Debuttò a Parma nel 1789 in opere di Guglielmi e Cimarosa e l'anno successivo si produsse alla Scala. Cantò con successo nei maggiori teatri italiani fino al 1800, quando divenne l'amante di Napoleone e si trasferì a Parigi. Rimase alla corte napoleonica fino all'abdicazione, ma si produsse spesso in teatri europei, interpretando opere scritte per lei dai maggiori operisti del tempo. Nel 1817 rientrò in Italia e si dedicò all'insegnamento.

Media

Giuseppina Maria Camilla Grassini.