Questo sito contribuisce alla audience di

Guaifèrio

principe di Salerno (m. Teano 880). Figlio di Dauferio il Baldo, dovette fuggire da Benevento e si rifugiò a Salerno e a Napoli. Tornato a Salerno con l'aiuto del suocero Landone conte di Capua, ne fu riconosciuto principe (861), iniziando così una dinastia che governò più di un secolo. Nell'863 vinse i conti di Capua e nell'872 i Saraceni che assediavano Salerno, con l'aiuto dell'imperatore Ludovico II.

Collegamenti