Questo sito contribuisce alla audience di

Hébert, Jacques-René

rivoluzionario francese (Alençon 1757-Parigi 1794). Nel 1790 fondò Le Père Duchesne, il principale organo dell'ala più estrema della Rivoluzione; nel 1791 divenne membro dei cordiglieri. Organizzatore del culto della Dea Ragione, membro della Comune, si schierò decisamente contro i girondini dei quali ottenne la condanna. Le sue posizioni ultrarivoluzionarie e le accuse di moderazione rivolte a Robespierre portarono al suo arresto in un momento in cui stava preparando con i suoi seguaci (gli hebertisti) una congiura contro Robespierre.