Questo sito contribuisce alla audience di

Habbuch, Karl

pittore tedesco (Karlsruhe 1891-1979). Dopo essersi diplomato all'Accademia di Karlsruhe e aver proseguito gli studi a Berlino, comincia a insegnare, ma nel 1933 deve lasciare l'attività didattica a causa delle persecuzioni naziste. Appartiene al filone della Nuova Oggettività, e con uno stile simile a quello di G. Grosz, realizza impietosi ritratti caricaturali che costituiscono una critica molto pungente alla Germania nazista (Doppio ritratto di Hilda, 1923 ca.; L’asse da stiro, 1923 ca.).