Questo sito contribuisce alla audience di

Uhlman, Fred

pittore e scrittore tedesco di lingua inglese (Stoccarda 1901-Londra 1985). Di origine ebrea, nel 1933 dovette abbandonare la Germania vivendo poi in Francia, Spagna e Inghilterra. Pur essendosi affermato come pittore, sul finire degli anni Ottanta è stato al centro di una scoperta letteraria postuma. La sua “trilogia del ritorno” inizia con Reunion (1971; L'amico ritrovato), racconto cui sono seguiti No Coward Soul (1979; Un'anima non vile) e No Resurrection Please (1979; Niente resurrezioni, per favore). L'amicizia nata sui banchi di scuola fra Hans, ragazzo ebreo, e Konradin, giovane rampollo di una delle più nobili famiglie germaniche, è al centro delle prime due opere. La storia di come il nazismo li separò per farli ritrovare a guerra finita, ma solo in una nuova e salda ricongiunzione spirituale, è la stessa in entrambi i racconti, ma mentre nella prima parte è Hans a ricostruire gli avvenimenti fino alla scoperta della morte dell'amico per aver partecipato a un complotto contro Hitler, la seconda consiste in una lunga lettera di Konradin scritta prima dell'esecuzione della condanna. Nella terza parte, il ritorno di Hans in Germania, a vent'anni dal conflitto mondiale, è un viaggio in una terra dove chiunque può essere ritenuto in qualche modo responsabile di un olocausto che mai potrà essere dimenticato.

Media


Non sono presenti media correlati